Home page Psicoterapia Consultazione di coppia Mediazione familiare Consulenza tecnica


Recensione del volume "Vi dichiaro separati" a cura di Antonio Tiberio Franco Angeli, Milano, 1999.

Separazione, divorzio e mediazione familiare costituiscono i temi di grande risonanza sociale affrontati nell’interessante libro redatto da Antonio Tiberio con la collaborazione di Alberto Cericola. Il volume si propone di illustrare i possibili percorsi che sono a disposizione dei genitori in vista o in seguito alla separazione mettendo innanzitutto a fuoco il tradizionale approccio del sistema giudiziario: gli istituti della separazione e del divorzio  vengono analiticamente descritti nei loro aspetti prettamente giuridici, dedicando particolare attenzione ai procedimenti legali ed alle prospettive di riforma. A tale approccio, prevalentemente concentrato sugli aspetti patrimoniali implicati dalla vicenda separativa, l’autore contrappone il percorso della mediazione familiare, volta alla riorganizzazione delle relazioni familiari ed al mantenimento dell’esercizio di una genitorialità condivisa. Tra le potenzialità della mediazione familiare maggiormente enfatizzate dal testo viene infatti sottolineata quella di salvaguardare il benessere dei figli, garantendo loro la possibilità di mantenere una relazione affettiva ed educativa con entrambi i genitori. All’analisi  del disagio vissuto dai figli, i primi a risentire degli effetti traumatici della separazione, sono infatti dedicati due capitoli, i quali articolano da un punto di vista psicologico-relazionale i diversi aspetti della tematica in un discorso completo e sistematico. Più descrittiva è invece la panoramica politico-sociologica sugli aspetti problematici caratterizzanti la famiglia contemporanea. La seconda parte del volume completa la trattazione degli argomenti riportando i dati statistici sulla separazione e sul divorzio e la principale documentazione ufficiale relativa alla mediazione familiare. In appendice è stata inserita un’accurata ed esaustiva raccolta della legislazione riguardo alla separazione, al divorzio e all’affidamento dei figli, rimarcando ancora una volta come quello giuridico sia l’aspetto del testo maggiormente sottolineato. Espresso con un linguaggio semplice e scorrevole ma al contempo rigoroso, l’impostazione del libro appare molto utilizzabile ed accessibile ad un ampio pubblico, che, accostandosi per la prima volta al tema, desidera documentarsi sul processo di separazione e sulla mediazione familiare. Gli autori si augurano che i genitori raggiungano una condizione di separati caratterizzata da un nuovo e sereno equilibrio nelle relazioni familiari, raggiunto nella piena consapevolezza e nel rispetto reciproco, e non solo uno stato anaffettivamente “dichiarato” da un’istituzione.

Recensione di Lidia Porri pubblicata su La Famiglia, n° 201 (5-6/2000)

Per informazioni sullo Spazio di Mediazione Familiare
info mediazione-familiare.com

( nota antispam .  l'indirizzo e-mail è info ( chiocciola - at ) mediazione-familiare.com )

c.so Indipendenza 5A – 20129 Milano

Web Master Gaiolario