Consultazione di coppia Psicoterapia Mediazione familiare Consulenza tecnica Formazione


Recensione del volume "Comporre il conflitto genitoriale" a cura di Costanza Marzotto e Riccardo Telleschi, Ed. Unicopli, 1999

L’oggetto di studio di questo volume è costituito dalla mediazione familiare, strumento elettivo d’intervento nelle situazioni separative per la composizione del conflitto tra i genitori. Aiuto prezioso per tutto il nucleo familiare, le potenzialità di questa attività mirata a recuperare e mantenere una genitorialità condivisa sono state evidenziate dagli autori del libro, studiosi e professionisti appartenenti alle diverse discipline a cui la mediazione fa riferimento: il diritto, la sociologia, la psicologia, il servizio sociale. Ed è proprio tale prospettiva interdisciplinare a costituire uno dei principali pregi dell’opera. La mediazione viene infatti presentata attraverso una pluralità di visioni e di esperienze realizzate a partire dalle specifiche competenze degli autori, accomunati dal desiderio di arricchire la mediazione stessa di senso e significato e da un profondo interesse per il suo sviluppo operativo. Di particolare rilevanza appaiono i contributi dei giuristi, che, in un’ottica di integrazione e apprezzamento delle diverse figure professionali, mostrano un’apertura del mondo legale alla cura degli aspetti emotivi scatenati dal processo di separazione e divorzio. Interessante è anche il punto di vista di operatori e psicoterapeuti, le cui riflessioni in una prospettiva clinica completano il complesso ma ben integrato quadro degli aspetti socio-culturali del problema. Nella seconda parte del testo viene presentata un’ampia descrizione dei differenti modelli teorico-tecnici ed esperienze sul campo di alcune delle principali associazioni che hanno promosso lo sviluppo della mediazione familiare in Italia e in Europa. Una peculiarità distintiva del volume è inoltre costituita  dalla varietà di strumenti operativi, schede e griglie, utili nel lavoro quotidiano del mediatore. Composto di materiali di lavoro e di ricerca tra loro diversi, alcuni di tipo scientifico-culturale, altri di tipo colloquiale-discorsivo, il libro non si rivolge solo agli addetti ai lavori, ma è anche una preziosa occasione di informazione e approfondimento per i genitori, attori in prima persona di una transizione critica della vita familiare.

Recensione di Lidia Porri pubblicata su Famiglia Oggi, n° 12/1999

Per informazioni sullo Spazio di Mediazione e Terapia Familiare scrivete a
info mediazione-familiare.com

( nota antispam .  l'indirizzo e-mail è info ( chiocciola - at ) mediazione-familiare.com )

Lo Spazio di Mediazione e Terapia Familiare è gestito dalla
Dott.ssa Lidia Porri ( Psicologa tel. 338.3263555 )

 c.so Indipendenza 5A – 20129 Milano

Testo a cura della dott.ssa LIdia Porri

Web Master Essepi