Consultazione di coppia Psicoterapia Mediazione familiare Consulenza tecnica Formazione

Consulenza Tecnica d’Ufficio o CTU in ambito civile

 La Consulenza Tecnica d’Ufficio di tipo psicologico viene disposta dal Giudice con lo scopo di ottenere, a fronte di una situazione di conflittualità familiare durante la separazione o il divorzio, informazioni ed elementi che gli consentano di decidere con maggiore cognizione di causa.

La CTU ha la finalità di valutare, attraverso vari incontri e colloqui con i membri della famiglia ed altre eventuali figure significative (ad esempio nonni, insegnanti, ecc.), quale sia la soluzione più idonea per una crescita sana e serena dei figli.

Il criterio fondamentale che orienta le operazioni peritali consiste nell’identificare la situazione che meglio possa garantire l’interesse del/i figlio/i, esplorati i bisogni dei minori stessi, la personalità dei genitori, le relazioni familiari, e la situazione familiare nel suo complesso.

Il consulente d’ufficio è infatti chiamato a cogliere alcuni dati di carattere psicologico ed educativo che consentano di valutare i giochi relazionali all’interno della famiglia, per stabilire, ad esempio, le modalità più adeguate di affidamento dei minori e le condizioni che meglio possano tutelare il loro benessere.

 Consulenza Tecnica di Parte o CTP in ambito civile

Il Consulente Tecnico di Parte può essere nominato dal proprio avvocato di fiducia nell’ambito di cause giudiziali per separazione e divorzio aventi ad oggetto, ad esempio, l’affido dei minori, le modalità di frequentazione ed organizzazione, o la modificazione dell’affidamento stesso.

Il ruolo del Consulente di Parte consiste nel preparare il cliente rispetto agli obiettivi della consulenza ufficiale, tenendo conto delle caratteristiche della stessa, e nell’aiutarlo ad affrontare una situazione psicologicamente stressante come quella del contesto valutativo e d’“esame” tipico della consulenza d’ufficio. Se l’atteggiamento mantenuto dal CTU sarà di neutralità e di equidistanza nei confronti di ciascun genitore, il CTP si mostrerà invece parziale e schierato a favore della parte, sebbene in ogni caso risulti prevalente l’interesse del minore. Il compito del CTP non consiste nel fornire strumentalmente l’avvallo scientifico alla posizione della parte, ma piuttosto nel permettere l’esercizio del diritto di difesa-protezione del cliente all’interno di un dialogo costruttivo con il CTU e il CTP della controparte. L’obiettivo comune infatti viene identificato nel collaborare alla ricerca di opportunità per mantenere la continuità delle relazioni familiari e salvaguardare lo scambio generazionale.

 Valutazione del Danno Biologico di tipo Psichico e del Danno Esistenziale

 Le perizie di natura psicologica per la valutazione del Danno Psichico e del Danno Esistenziale vengono svolte in ambito extragiudiziale e di cause per il risarcimento danni conseguenti a ogni tipo di trauma le cui conseguenze ed effetti possono ricadere sulla salute psichica del soggetto, sulla qualità della sua vita e della sua vita di relazione.

Lo psicologo clinico è chiamato a diagnosticare il danno psichico cagionato alla vittima dal danno-evento, valutando se ed in che misura risulta compromessa la sua salute psichica, in termini di presenza temporanea o permanente di uno stato psicopatologico.

La valutazione del danno esistenziale riguarda invece l’individuazione di un eventuale peggioramento delle abitudini e condizioni di vita della persona. Le conseguenze del danno esistenziale si manifestano infatti nella perdita o nella rinuncia ad attività quotidiane di qualsiasi genere, compromettendo le proprie sfere di esplicazione personale. Si tratta quindi di un non fare, un non poter più fare, un dover agire altrimenti, un relazionarsi diversamente.   

Per informazioni sullo Spazio di Mediazione e Terapia Familiare scrivete a
info mediazione-familiare.com

( nota antispam .  l'indirizzo e-mail è info ( chiocciola - at ) mediazione-familiare.com )

Lo Spazio di Mediazione e Terapia Familiare è gestito dalla
Dott.ssa Lidia Porri ( Psicologa tel. 338.3263555 )
 c.so Indipendenza 5A – 20129 Milano

Web Master Essepi